UK: l’ICO sanziona sito che condivideva i dati personali di neomamme con agenzie di marketing

Il sito per neo- e future mamme ‘Bounty’ è stato sanzionato dall’ICO per aver condiviso i loro dati personali con 39 organizzazioni, tra cui le agenzie di marketing Acxiom, Equifax, Indicia e Sky, per finalità di marketing diretto.

Bounty ha condiviso 34 milioni di dati di natura particolarmente sensibile, appartenenti sia a neomamme, sia ai loro bambini, compresi sesso e data di nascita.

Il Garante reputa la violazione particolarmente grave sia per il numero di dati condivisi, sia per il fatto che Bounty non è stato trasparente rispetto all’intenzione di utilizzarli e condividerli con terzi per finalità di marketing.

Alla luce del fatto che la violazione si era verificata tra giugno e aprile 2018 quando era ancora in vigore il Data Protection Act, il Garante ha comminato una sanzione di 400.000 sterline, che sarebbe potuta essere molto più alta nel caso in cui si fosse verificata dopo il 25 maggio 2018.

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Vuoi ricevere la newsletter informativa dello studio legale Stefanelli&Stefanelli?