IRLANDA – La DPC irlandese multa TikTok per 345 milioni di euro

Il Garante irlandese ha sanzionato pesantemente il gigante cinese per non avere trattato correttamente i dati

dei minori iscritti alla piattaforma.

La sanzione è interessante per comprendere gli aspetti su cui il Garante ha concentrato la propria attenzione, ovvero:

  • l’account dei minori era settato in default come pubblico, per cui chiunque poteva accedere ai contenuti postati dai minori (adulti compresi),
  • la funzione del controllo parentale non verificava che l’adulto collegato al minore fosse in effetti il genitore o il tutore,
  • il meccanismo di verifica dell’età integrato nel processo di iscrizione che di fatto non era idoneo a impedire l’iscrizione ai minori di 13 anni.

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Vuoi ricevere la newsletter informativa dello studio legale Stefanelli&Stefanelli?