Il Garante privacy sanziona una società per suo di dati non anonimizzati

Il Garante per la protezione dei dati personali ha adottato un provvedimento sanzionatorio nei confronti di Thin S.r.l. per aver realizzato un progetto di raccolta di dati sanitari in violazione della disciplina privacy.

In particolare, dal provvedimento Garante risulta che, nella costruzione del database di dati sanitari di pazienti raccolti presso i medici di medicina generale aderenti al progetto, la società non ha adottato idonee tecniche di anonimizzazione.

Di conseguenza, i dati devono considerarsi personali e al loro trattamento trova quindi applicazione il Regolamento privacy.

La società Thin s.r.l. ha impugnato il provvedimento presso il Tribunale competente.

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Vuoi ricevere la newsletter informativa dello studio legale Stefanelli&Stefanelli?