Grecia: sanzioni inflitte alle società di telecomunicazioni per violazione dei dati personali e trattamento illecito dei dati 

A seguito di una notifica di violazione dei dati personali da parte di COSMOTE SA (società di telecomunicazioni), l’Autorità Garante greca ha aperto un’istruttoria sulle circostanze della violazione ed ha esaminato se la documentazione violata fosse protetta in modo adeguato.  

L’indagine ha rivelato che COSMOTE aveva violato i principi di legalità e trasparenza per aver fornito agli abbonati informative poco chiare ed incomplete. La società è stata inoltre ritenuta responsabile per: 

  • non aver condotto in modo esaustivo la valutazione dell’impatto sulla protezione dei dati 
  • insufficiente anonimizzazione 
  • inadeguatezza delle misure di sicurezza adottate 
  • mancata attribuzione dei ruoli delle due società, COSMOTE ed OTE SA (altra agenzia di telecomunicazioni) in relazione al trattamento in questione. 

Inoltre, l’Autorità ha ritenuto che anche ΟΤΕ SA abbia violato l’articolo 32 del GDPR per aver adottato misure di sicurezza inadeguate con riferimento alla violazione verificatasi.  

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Vuoi ricevere la newsletter informativa dello studio legale Stefanelli&Stefanelli?