Francia: sanzione da 500.000 euro per marketing telefonico illecito

Il CNIL ha imposto una sanzione che ammonta a 500.000 euro a una società specializzata nell’isolamento termico di abitazioni private.

La verifica era stata avviata per un reclamo contro l’attività di call center effettuata dalla società, che contattava alcuni prospect nonostante gli stessi avessero esercitato il loro diritto all’opposizione.

L’ispezione ha successivamente rilevato altre non conformità, come la registrazione illecita di alcune conversazioni telefoniche.

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Vuoi ricevere la newsletter informativa dello studio legale Stefanelli&Stefanelli?