Belgio: implementazione della Direttiva NIS a livello nazionale, evidenti i rapporti con il GDPR

Il Belgio è il primo paese Europeo ad aver trasposto con legge nazionale (qui il testo in lingua originale) il contenuto della Direttiva NIS (Network and Information Security  Directive – EU 2016/1148 qui il testo della direttiva).

Si tratta della prima legislazione a livello europeo relativa alla cybersecurity, che fa parte della più ampia “EU cybersecurity strategy”.

L’implementazione della NIS introduce una serie di obblighi in capo agli operatori di servizi essenziali e ai digital service providers.

Evidenti i rapporti con il GDPR: tra gli obblighi imposti dalla NIS rientrano sia misure di sicurezza tecniche ed organizzative, che obblighi di notifica nel caso di incidenti aventi un impatto negativo sull’accesso, sulla segretezza, sull’integrità e sull’autenticità di reti e di sistema di informazioni utilizzate dal singolo operatore di mercato. Inoltre, viene sancito l’obbligo di nomina di un DPO per tutti gli operatori dei servizi essenziali e i provider di servizi digitali.

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Vuoi ricevere la newsletter informativa dello studio legale Stefanelli&Stefanelli?