Il sistema digitale di somministrazione delle Check List

Le check list di autovalutazione sono rese disponibili dalla nostra piattaforma digitale, sviluppata in collaborazione con MSA di Luigi Zampetti e SIET di Sergio Spera.

La realizzazione della piattaforma ha finora (agosto 2023) assorbito, a partire dal 2017, oltre quattro anni/uomo per le attività di ideazione, progettazione, sviluppo e test on the job, revisione dei contenuti, perfezionamento dell’algoritmo, ottimizzazione del layout.

Tecnicamente, è stata utilizzata la metodologia Agile attraverso sei successivi sviluppi iterativi ed incrementali, in ambiente Microsoft ASP.NET (Framework 4.6) e MySQL, per un totale di circa 15.000 righe di codice.

La piattaforma provvede a:

  1. somministrare le domande sui controlli da mettere in atto,
  2. memorizzare le rispose,
  3. elaborare automaticamente il risk rate,
  4. fornire i risultati all’interno di un report e/o in forma grafica.

Il meccanismo di avanzamento segue le regole classiche della somministrazione dei questionari, determinando che:

  • l’utente può iniziare, interrompere e poi riprendere l’analisi in qualunque momento dal punto in cui è stata fermata,
  • le risposte date dall’utente condizionano il percorso che poi seguirà (quindi se una certa attività non è eseguita, non saranno presentate le domande di analisi su come è svolta).

L’algoritmo che governa l’avanzamento lungo la sequenza di domande e che effettua il calcolo del compliance rate è stato sviluppato inserendo nel data base tutte le condizioni per l’avanzamento della compilazione, oltre a tutti gli elementi e a tutte le variabili che possono caratterizzare la singola lista di controlli.

Il sistema è in grado di somministrare 174 check list afferenti a 30 diversi percorsi, per un totale di circa 4.900 domande e possibili risposte, suddivise in 208 sezioni, finora sottoposte a 6 revisioni globali per:

  1. perfezionare la successione logica delle domande,
  2. migliorare la fruibilità del testo,
  3. adeguare i riferimenti a standard e norme,
  4. adeguare il peso in caso di risposte non coerenti con le attese.

In particolare, le check list con rilevanza giuridica sono continuamente aggiornate in base all’evoluzione normativa italiana ed europea dai professionisti dello Studio Legale Stefanelli & Stefanelli di Bologna, coordinati dall’avvocato Silvia Stefanelli.

L’elevato livello di parametrizzazione raggiunto, conseguenza di questa scelta progettuale, nel tempo ha trasformato la piattaforma in una “macchina”, che ci permette – nell’arco di qualche giorno – sia di aggiornare le liste di controlli alle eventuali novità normative che di crearne di nuove in base alle specifiche richieste del mercato.